Contratto del Commercio: l’Accordo non Andava Firmato

Roma, 18 luglio 2008 – ”L’accordo separato non è mai una buona cosa: divide i lavoratori e crea ferite che poi determinano ulteriori problemi”. Il segretario generale della Cgil, Guglielmo Epifani commenta così l’intesa sul contratto del terziario, distribuzione e servizi, che la Cgil non ha firmato. “Ha sbagliato Confcommercio”, dice Epifani, ma ”hanno sbagliato anche le categorie che hanno firmato senza la Filcams-Cgil che ha sollevato seri problemi di merito, sia perchè l’accordo discrimina i giovani apprendisti innalzando gli orari di lavoro, sia perchè rende obbligatorio il lavoro domenicale e riduce gli spazi di contrattazione di secondo livello”. Per il leader della Cgil ”questo non resterà senza conseguenze, sia per quanto riguarda la categoria che sul piano generale”.

Annunci