Banco Popolare: Sistema Incentivante 2010

Pomposamente ammantato da validazioni superiori (Risorse Umane, Compliance), coerente, a detta dell’azienda, con i nuovi principi di Banca d’Italia in merito ai bonus, è stato presentato il sistema incentivante 2010, sia per la rete che per le strutture di Direzione Generale delle banche del territorio (mancano, quindi, SGS, Efibanca…). I principi e i meccanismi sono gli stessi degli scorsi anni, compresa l’applicazione di un “parametro di qualità”, legato alla rilevazione sul livello di soddisfazione della clientela ( TRIM index), non verificabile in funzione del rischio ( RWA). Le principali novità riguardano la diversa ponderazione dei pesi se la filiale è definita “ di sviluppo” senza che però, di essa, venga data una configurazione certa e diversa rispetto a quelle “standard” , nonchè un maggior legame creato fra i risultati del singolo gestore con quelli della filiale; tuttavia questa modifica non genera comunque una erogazione correlata fra questi due mondi, quindi col rischio che, pur a fronte di risultati a budget, una delle due parti non percepisca nulla.

Vai al Comunicato

Annunci