Permessi Ex Legge 104/92

Le lavoratrici e i lavoratori che sino al 23 novembre 2010 hanno fruito legittimamente dei permessi, a causa di un dispositivo di  legge (L. n. 183/10) entrato in vigore il 24 novembre scorso che ha modificato alcuni requisiti, potrebbero subire disagi dovuti alla sospensione del pagamento dei permessi per verifica dei nuovi requisiti. L’Inps, così come da messaggio n. 1740/11,  prevede infatti di recuperare – direttamente o tramite l’azienda – i pagamenti successivi al 24 novembre 2010 sino alla data dell’invio della comunicazione al lavoratore, in caso di assenza dei requisiti prescritti. I lavoratori e le lavoratrici che beneficiano dei permessi ex legge 104/92 riceveranno quindi una lettera dall’INPS con la richiesta di chiarimenti rispetto al beneficio di cui godono. E’ possibile che i datori di lavoro, non appena ricevuta copia della lettera inviata al lavoratore, sospendano il diritto del lavoratore ai permessi o, in alternativa, ne permettano la fruizione tramutandola in giorni di ferie. Gli uffici del patronato INCA sono a disposizione per informare dettagliatamente i lavoratori e le lavoratrici e inoltrare la documentazione necessaria nel rispetto della scadenza del 31 marzo previsto dall’Istituto previdenziale.

Vai all’Elenco delle sedi INCA nella provincia di Cremona

 

Annunci