Risultati Assemblee CCNL del Credito

In data odierna si è conclusa per la Provincia di Cremona la tornata di assemblee unitarie delle lavoratrici e dei lavoratori del credito, convocate per votare (con voto certificato, come previsto dalle regole democratiche inserite nel contratto stesso) l’ipotesi di accordo di rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro siglata a Roma il 19/01/2012. Vasta la partecipazione e acceso il dibattito. Al termine delle tre giornate, ecco i risultati:

Vai al Comunicato

Annunci

Provincia di Cremona: Assemblee per il Rinnovo del CCNL

ASSEMBLEE UNITARIE DEI LAVORATORI

PER TUTTI I BANCARI DELLE PIAZZE DI
CREMONA – CREMA – CASALMAGGIORE
e zone limitrofe

CON IL SEGUENTE ORDINE DEL GIORNO:

APPROVAZIONE DELLA
IPOTESI DI ACCORDO 19/01/2012
PER IL RINNOVO DEL CCNL ABI

DALLE ORE 14,30 ALLE ORE 17,00

CREMONA: Martedì 20 marzo 2012
presso il Centro Pastorale Diocesano – Sala Bonomelli
Via S. Antonio del Fuoco 9/a – Cremona

CREMA : Mercoledi’ 21 marzo 2012
presso l’Opera Pia Oratorio San Luigi
Via Bottesini n. 4 – Crema (Cr)

CASALMAGGIORE: giovedì 22 marzo 2012
presso la sala SANTA CROCE
Via Porzio n. 5 – Casalmaggiore (Cr)

Ricordiamo ai tutti i colleghi che è stata concessa da ABI una deroga alle attuali regolamentazioni che consente in via eccezionale la partecipazione alle assemblee, durante l’ orario di lavoro, ai lavoratori di tutte le unità produttive, comprese quelle con meno di 3 dipendenti, superando anche i vincoli relativi alle garanzie di servizio.

Vai al Comunicato

Vai al Volantone (814 Kb)

Ipotesi Accordo CCNL Dirigenti

In data 29 febbraio 2012  è stata siglata con ABI una ipotesi d’intesa per il CCNL dei Dirigenti.

Vai al Testo dell’Accordo (432 Kb)

Ipotesi di Accordo CCNL ABI

La piattaforma rivendicativa per il rinnovo del CCNL 8 dicembre 2007, sintesi di un’ampia e positiva consultazione della categoria, è stata presentata all’ABI il 7 aprile 2011 in una fase della congiuntura internazionale che lasciava intravvedere speranze di una possibile, lenta uscita dalla crisi. Nel secondo semestre 2011, al contrario, la crisi si è trasferita sui debiti sovrani europei ed è esplosa quella del debito pubblico italiano, seguita dalla crisi finanziaria di liquidità dei sistemi bancari e dalle conseguenti restrizioni dei flussi di credito che hanno trasmesso impulsi recessivi all’economia.

Vai al Comunicato

Accordo Rinnovo CCNL ABI

Nella serata di giovedì 19 gennaio è stato raggiunto l’accordo per il rinnovo del Contratto Nazionale del credito, scaduto a dicembre del 2010. Il risultato rappresenta un segnale importante per le lavoratrici e i lavoratori, nel contesto di enorme difficoltà economica nel Paese e nel settore. In tale ambito, che ha inevitabilmente condizionato il confronto, abbiamo concordato un importante risultato in termini di crescita occupazionale, soprattutto giovanile, definendo la costituzione di un Fondo per l’Occupazione, che favorirà oltre 6.000 assunzioni stabili all’anno per il prossimo quinquennio. Sul piano economico sono stati ottenuti incrementi che a regime garantiscono il recupero dell’inflazione. Inoltre è stata mantenuta l’Area Contrattuale, rafforzata con la possibilità di rientro di attività in outsourcing o di ingresso per aziende che non applicano il nostro CCNL.

Vai al Comunicato

Firmato Accordo Rinnovo CCNL ABI

L’accordo per il rinnovo del Contratto Nazionale del Credito, sottoscritto nella tarda serata di giovedì 19 gennaio, dopo diversi giorni di trattativa, rappresenta un segnale di grande importanza sociale per le condizioni che definisce, in termini di crescita dell’occupazione stabile nel settore e di difesa della categoria. In un contesto di eccezionale difficoltà economica per il settore e per il Paese, abbiamo condiviso la costituzione di un Fondo per l’Occupazione della durata di 5 anni, che permetterà oltre 5mila assunzioni a tempo indeterminato all’anno; si è ottenuto un incremento economico che garantisce a regime, al termine della vigenza contrattuale (30 giugno 2014), il recupero inflattivo, con un incremento di 170 euro per la figura professionale media; si è difesa e consolidata l’Area Contrattuale, prevedendo anche condizioni favorevoli per l’insourcing di attività oggi esternalizzate.

Vai al Comunicato

Vai al Testo dell’Accordo (378 Kb)

Incontro con ABI

Si è svolto ieri il primo incontro fra le Organizzazioni Sindacali e l’Abi sul rinnovo del CCNL, programmato da luglio scorso. Nel corso dell’incontro l’Abi ha dichiarato la propria disponibilità a lavorare concretamente per il rinnovo del Contratto, pur nel contesto delle difficoltà emergenti dallo scenario complessivo. Ha inoltre sottolineato l’esigenza di definire prioritariamente un quadro di regole certe di riferimento per quanto attiene alle relazioni industriali ed agli assetti contrattuali.

Vai al Comunicato