Guida alle Agevolazioni Fiscali per i Disabili

Le norme tributarie emanate negli ultimi anni hanno mostrato particolare attenzione per le persone con disabilità e i loro familiari, riservando loro numerosi benefici fiscali. Questa guida, redatta dall’Agenzia delle Entrate, illustra il quadro aggiornato al mese di Novembre 2011 delle varie situazioni in cui la normativa tributaria riconosce benefici fiscali in favore dei contribuenti portatori di disabilità, indicando con chiarezza le persone che ne hanno diritto.

Vai alla Guida (396 Kb)

Annunci

Permessi Ex Legge 104/92

Le lavoratrici e i lavoratori che sino al 23 novembre 2010 hanno fruito legittimamente dei permessi, a causa di un dispositivo di  legge (L. n. 183/10) entrato in vigore il 24 novembre scorso che ha modificato alcuni requisiti, potrebbero subire disagi dovuti alla sospensione del pagamento dei permessi per verifica dei nuovi requisiti. L’Inps, così come da messaggio n. 1740/11,  prevede infatti di recuperare – direttamente o tramite l’azienda – i pagamenti successivi al 24 novembre 2010 sino alla data dell’invio della comunicazione al lavoratore, in caso di assenza dei requisiti prescritti. I lavoratori e le lavoratrici che beneficiano dei permessi ex legge 104/92 riceveranno quindi una lettera dall’INPS con la richiesta di chiarimenti rispetto al beneficio di cui godono. E’ possibile che i datori di lavoro, non appena ricevuta copia della lettera inviata al lavoratore, sospendano il diritto del lavoratore ai permessi o, in alternativa, ne permettano la fruizione tramutandola in giorni di ferie. Gli uffici del patronato INCA sono a disposizione per informare dettagliatamente i lavoratori e le lavoratrici e inoltrare la documentazione necessaria nel rispetto della scadenza del 31 marzo previsto dall’Istituto previdenziale.

Vai all’Elenco delle sedi INCA nella provincia di Cremona

 

Modifica alla Disciplina dei Permessi ex Legge 104/92

L’articolo 24 del provvedimento approvato definitivamente in Senato il 3 marzo 2009 prevede alcune modifiche della legge 104/92 che disciplina l’utilizzo dei permessi per i lavoratori, sia del settore pubblico che privato, che assistono familiari con handicap grave. I permessi, dunque, spettano: ai familiari o affini entro il secondo grado; ai familiari o affini entro il terzo grado qualora i genitori o il coniuge della persona da assistere abbiano compiuto 65 anni oppure siano riconosciuti essi stessi invalidi oppure siano deceduti o mancanti; ad un solo lavoratore dipendente per assistere un familiare o affine; ad entrambi i genitori, purché fruiti in maniera alternativa, anche continuativamente nel corso dello stesso mese.

Vai alla Scheda

Vai al Sito del Patronato INCA-CGIL